BITCOIN CAUTO COME L’ANALISTA PREVEDE IL RITIRO DEI MERCATI A RISCHIO NEL MESE DI LUGLIO

Juli 15, 2020 Aus Von admin
  • La Bitcoin ha un trend laterale all’interno di un range di trading di 300 dollari nelle ultime due settimane, in un contesto di crescente incertezza nei mercati a rischio.
  • I trader si aspettano che la cripto-valuta tenti un breakout, ma rimangono incerti sulla direzione del prossimo movimento del prezzo.
  • Nel frattempo, l’analista Larry Williams suggerisce che l’S&P 500 potrebbe salire ulteriormente solo per poi ripiegare con decisione entro la fine di luglio.
  • Bitcoin e l’S&P 500 hanno formato una correlazione record nelle ultime settimane.

Nessuno può dire cosa c’è nella mente di Bitcoin in questi giorni.

La crittovaluta di riferimento è aumentata di oltre il 150 per cento rispetto al suo nadir del 13 marzo. I suoi guadagni hanno fatto seguito ad un brusco crollo sulla scia di una disfatta del mercato globale che ha praticamente danneggiato ogni asset tradizionale e nuovo, mentre gli investitori si spostavano verso la sicurezza del contante.

La Federal Reserve statunitense è intervenuta successivamente con un pacchetto di stimoli a tempo indeterminato del valore di 2.000 miliardi di dollari. Anche la banca centrale ha ridotto i tassi di interesse a quasi zero. Ora c’era abbastanza liquidità in contanti sul mercato. Così, la domanda è tornata sul mercato del rischio, aiutando le azioni, l’oro, le obbligazioni e la ripresa della Bitcoin in tandem.

Ma entrando nel mese di luglio, sembra che il rally si sia innescato. Il Bitcoin oscilla tra i 9.000 e i 9.300 dollari nelle ultime due settimane, mentre la sua volatilità mensile realizzata scende ai minimi storici. Nel frattempo, il benchmark americano S&P 500 rimane instabile sotto il suo top del terzo trimestre a 3.235,3.

I trader Bitcoin prevedono un grande movimento dopo un periodo di bassa volatilità, ma rimangono incerti sulla direzione del prossimo breakout.

Nel frattempo, la correlazione di Bitcoin con l’S&P 500 è cresciuta fino a raggiungere un livello record, secondo i dati forniti da Skew. Un’ampia sezione vede ora l’indice USA come l’unico grande influencer che aiuta il Bitcoin a stabilire la sua polarizzazione a breve termine.

E l’S&P 500 lampeggia in rosso.

UNA CORREZIONE IN CORSO

Jim Cramer, un analista di Mad Money della CNBC, ha avvertito martedì che la tendenza al rialzo dell’S&P 500 potrebbe finire il carburante entro la fine di luglio.

Ha detto che l’indice vede una salita del 4-5 per cento „nelle prossime due settimane“, ma che il rally potrebbe iniziare ad esplodere entro il 28 luglio. Il sig. Cramer ha ragionato con la sua presa ribassista con la scadenza prevista dei benefici della disoccupazione alla fine del mese – e con due indicatori tecnici forniti da un altro analista, Larry Williams.

Il primo indicatore, come mostrato nel grafico sopra, è una „linea rossa“ che cambia direzione prima di un’inversione di S&P 500. Nel frattempo, il secondo indicatore del signor William è una linea di anticipo/declino. Esso mette a confronto il numero di azioni in aumento con quelle in calo per individuare i picchi prima di una svendita del mercato.

Così sembra, il rapporto Avanzamento/Declino ha raggiunto il suo massimo all’inizio di giugno 2020.

„Anche in questo caso, si può notare che l’S&P è in ritardo rispetto alla linea di anticipo/declino, che ha raggiunto un nuovo massimo all’inizio di giugno“, ha detto il signor Cramer. „Se la storia è una guida, Williams, quindi, si aspetta che l’S&P 500 raggiunga un nuovo massimo circa un mese e mezzo dopo“.

L’ASTUCCIO PER IL BITCOIN

La previsione dell’S&P 500 indica uno scenario più cupo per la Bitcoin.

La cripto-valuta, tuttavia, mantiene una forte stabilità al di sopra dei 9.000 dollari, come confermato dall’analista Michaël van de Poppe martedì. Un altro osservatore del mercato, Qiao Wang, analista di crittografia ed ex capo prodotto di Messari, vede l’influenza dell’S&P 500 sul Bitcoin come un segno positivo.

All’inizio di questa settimana ha osservato che gli investitori dovrebbero usare la correlazione per scaricare le azioni e acquistare Bitcoin – invece di perseguire una strategia opposta. Wang ha affermato che i piani di stampa del denaro della banca centrale alla fine porteranno „l’inflazione va alle stelle“, lasciando la Bitcoin come vera difesa.